Psicologia

07.04.2018

Dentro di noi vivono molte persone, non siamo mai identici; a volte si manifesta in noi una persona arrabbiata, in un altro momento una persona generosa, più tardi una persona scandalosa o calunniosa, poi un santo, dopo un bugiardo, ecc.

La nostra energia è intrappolata in ognuno dei nostri difetti , siamo uomini macchine, semplici burattini gestiti da fili invisibili; ci manca una vera individualità; ogni difetto si muove in una direzione differente e non siamo mai uguali.

Quando auto-osserviamo seriamente il mondo interiore, siamo sorpresi dei tanti difetti; ognuno dei nostri difetti è una persona diversa.

Eliminando uno qualsiasi dei difetti, i vari "io", si libera la coscienza che aveva intrappolata.

Recuperiamo la saggezza e l'amore che vi erano racchiusi; in questo modo le scintille liberate saranno integrate alla coscienza libera.

Metodo per liberare la Coscienza:

· Auto-osservarsi: oservare i diversi pensieri emozioni e desideri; in ogni momento, per poter scoprire i diversi difetti che si manifestano.

· Riflessione: il difetto scoperto deve essere compreso.

· Eliminazione: una volta compreso, il difetto deve essere eliminato attraverso una supplica alla nostra Madre Divina, con questa semplice procedura possiamo cambiare la nostra forma di essere; eliminando dettaglio per dettaglio e liberando la coscienza intrappolata in ognuno dei difetti.

Questo processo è chiamato morte in marcia.

Se un difetto psicologico può essere eliminato, tutti i difetti possono essere eliminati.